Cosa fare quando il telefono cade in acqua

26. aprile, 2017

Consigli

Cosa fare quando il telefono cade in acqua?

Qui di seguito i vari passaggi da rispettare nel seguente ordine

 

telefono caduto in acqua

Spegnere immediatamente il dispositivo

La prima operazione da fare è quella di spegnere il dispositivo immediatamente e non provare in nessun modo a collegarlo alla corrente.

Staccare la batteria

Se è possibile farlo, scollega (o meglio, fai scollegare da una persona esperta) la batteria del tuo telefono. Presta attenzione ai telefoni che hanno batterie incollate con adesivi molto forti: potresti danneggiarla durante lo scollaggio e potrebbe prendere fuoco. Ricorda che una caduta in acqua è una situazione di estrema emergenza: fatti coraggio, guarda qualche tutorial su Youtube e cerca di togliere subito la batteria.

Asciugare le varie componenti

Una volta scollegata la batteria, dovrai procedere a smontare quanti più componenti ti è possibile facendo molta attenzione al delicatissimo display a cristalli liquidi. Ti consigliamo sempre di rivolgerti ad un centro di assistenza specializzato come il nostro. Una volta smontate le varie parti, asciugale accuratamente con dello scottex. Ti sconsigliamo di usare fonti di calore come asciugacapelli o altro: potrebbero danneggiare le delicatissime saldature delle componenti elettroniche.

Sottoporre la scheda madre a lavaggio con ultrasuoni

Per esser sicuro di rimuovere l’ossido dalle componenti, l’ideale è sottoporre la scheda madre ad un lavaggio ad ultrasuoni. Se non vuoi rivolgerti ad un centro assistenza specializzato con vaschetta ad ultrasuoni professionale, puoi comprarne una vaschetta ad ultrasuoni economica direttamente qui.

Deossidare con deossidante secco

Per rifinire il lavoro fatto dalla vaschetta ad ultrasuoni potrebbe essere necessario utilizzare del deossidante secco per componenti elettroniche. Dovrai spruzzarlo sulle parti ancora ossidate e strofinare con uno spazzolino morbido. Fai attenzione a pulire attentamente anche sotto le coperture metalliche che proteggono i processori e altro.

Rimontare le componenti

Una volta asciugate tutte le parti che compongono il cellulare dal deossidante, puoi procedere con il riassemblaggio delle stesse facendo cura a rispettare l’ordine con cui hai smontato il tutto.

Sostituire la batteria se danneggiata

Quasi sempre, in seguito ad una caduta in acqua la batteria sarà da sostituire. Ti consigliamo di acquistare possibilmente ricambi della massima qualità o originali: garantiranno una maggiore durata al tuo smartphone!

Consigli utili finali

Ricorda che smontare e rimontare un dispositivo cellulare è un operazione molto rischiosa. Oltre al pericolo di incendio dovuto alla batteria, possono danneggiarsi altre componenti: ti consigliamo, se possibile, di rivolgerti ad un centro di assistenza specializzato come il nostro.
Ogni giorno diverse persone si improvvisano esperti tecnici e provano a smontare i loro dispositivi rischiando di danneggiarli irrimediabilmente perdendo altresì tutti i dati contenuti in essi. Se non hai alternative (ti trovi in un luogo dove non sono presenti centri di assistenza ad esempio), ti suggeriamo di fare tutte le suddette operazioni con grande scrupolo.

Se non te la senti di rischiare di danneggiare il tuo preziosissimo telefono cellulare, puoi portarci o inviarci il tuo dispositivo contattandoci per fissare un appuntamento.

button